Fondazione Golinelli
Home News BIOBOT: AL VIA LA SECONDA FASE DEL PROGETTO
Del 01-05-2021

BIOBOT: AL VIA LA SECONDA FASE DEL PROGETTO

Al via le candidature per le classi di scuola secondaria di primo e secondo grado che desiderano sperimentare gratuitamente le attività progettate da 18 ragazze e ragazzi coinvolte/i nel progetto BioBot.
I laboratori si svolgeranno in aula e a Opificio Golinelli tra il 2 ottobre e il 21 novembre e saranno guidati da tutor esperti affiancati dalle studentesse e dagli studenti che hanno messo a punto le proposte didattiche.

Tema delle attività sarà l'integrazione tra la robotica e le scienze naturali, progettate nell’ottica di un empowerment delle ragazze e dei ragazzi e dello sviluppo di competenze per il lavoro del futuro.

Dopo una prima parte estiva in cui le studentesse e gli studenti hanno partecipato a una fase di formazione, si giunge ora alla seconda fase in cui i/le docenti del terzo anno di scuola secondaria di primo grado e del biennio di secondaria di secondo grado possono iscrivere le proprie classi al percorso tra robotica e scienze naturali progettato dai tutor di Fondazione Golinelli insieme ai 18 ragazze e ragazzi che hanno seguito il progetto di peer education.

Per informazioni: scuola@fondazionegolinelli.it

Che cos'è il progetto BioBot?

Un progetto di Fondazione Golinelli che ha lo scopo di stimolare studenti e studentesse di scuola secondaria di I e II grado sul tema dell'integrazione tra robotica e scienze naturali, due discipline fondamentali per lo sviluppo scientifico, tecnologico ed economico del Paese. Il percorso si ispira a vari modelli didattici che supportano l’apprendimento e la crescita personale, nell’ottica di un empowerment dei ragazzi e delle ragazze e dello sviluppo di competenze per il lavoro del futuro. 

Quali sono i suoi obiettivi?

  • stimolare la curiosità degli studenti e rinforzare la loro motivazione, con modalità di apprendimento attivo;
  • facilitare un approccio pragmatico allo studio di materie scolastiche come ad esempio la tecnologia e la robotica;
  • rinforzare le competenze trasversali, fondamentali per lo sviluppo professionale;
  • sviluppare la capacità di collegare l’apprendimento disciplinare alla realtà del mondo del lavoro;
  • incoraggiare la partecipazione, la collaborazione e l’inclusione.

Il progetto è gratuito ed è realizzato con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche della famiglia.

Scarica la scheda di progetto